Maria Spiga: Una grande Signora, volontaria del Centro

Maria Spiga 2Vorrei esprimere riconoscenza verso una signora che è venuta a mancare  il 28 gennaio 2015:
 M A R I A  S P I G A.
Per molti anni ha fatto volontariato presso il nostro Centro, dove si è prodigata per il bene degli iscritti, sembrava avesse una durezza di carattere, invece era di una bontà d’animo unica. Si doveva capire e noi del Centro ti abbiamo capito e ti ringraziamo per tutto quello che hai fatto per noi. Io, Franca, non ho avuto modo di conoscere a fondo la cara Maria, ma sono sicura che il suo spirito è vicino a noi e se potesse far sentire la sua voce, nella sua grande forza caratteriale ed emotiva si esprimerebbe così ed io riporto  una  frase  di Charles Péguy che sicuramente è il suo pensiero:

La morte non è niente. Sono solamente andato nella stanza accanto. Io sono io, voi siete voi. Quello che eravamo gli uni per gli altri lo siamo sempre. Datemi il nome che mi avete sempre dato. Parlate con me come avete sempre fatto. Non adoperate un tono diverso. Non abbiate un’aria triste e solenne, continuate a ridere di quello che ci faceva ridere insieme. Che il mio nome sia pronunciato come lo è sempre stato, senza enfasi di alcun tipo, e senza traccia d’ombra. La vita significa quello che ha sempre significato. E’ quella che è sempre stata, il filo non è tagliato. Perché dovrei essere fuori dai vostri pensieri? Semplicemente perché sono fuori dalla vostra vita? Io vi aspetto, non sono lontano, semplicemente dall’altra parte del cammino. Vedete, tutto è bene.
24
Grazie, Maria, questi fiori virtuali sono per te, sarai sempre nei nostri pensieri.
 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *